Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Un lungo articolo de Il Mattino si occupa della controversia in atto da mesi fra il Comune di Napoli e l'autorevole Gruppo Romeo Gestioni, cui è affidato il patrimonio di edilizia pubblica della città.
La novità è che è stata raggiunta un intesa strategica per sbloccare la situazione con la vendita del patrimonio e consentire così alla Romeo di ottenere i 43 milioni di euro che le spettano, così come deciso anche dal Tribunale.



In questo modo Palazzo San Giacomo può far fronte anche ai numerosi tagli del Governo Monti che avrebbero potuto causare aumenti delle tasse locali; l'accordo non è ancora ufficiale ma a breve dovrebbe essere annunciato. Grazie a questa intesa il sindaco De Magistris potrà chiudere il primo bilancio previsionale e, tramite la vendita, ottenere circa 140 milioni di euro che saranno essenziali per le casse di Napoli.

I tagli governativi ammontano a circa 138 milioni, perciò questa opportunità sarà davvero risolutiva ed eviterà di far pesare sui cittadini il costo della crisi. La giunta è operativa a tale riguardo, ad esempio l'aliquota Imu che è fissata allo 0,4% può essere aumentata o diminuita dello 0,2%, e l'aliquota per gli altri immobili è 0,76%, variabile dello 0,3%, sono leve su cui è possibile intervenire ma che gli introiti derivati dalla vendita delle case potrebbero evitare, ottenendo così una maggiore serenità dei cittadini che già oggi pagnao un prezzo troppo alto per la crisi finanziaria.

Commenta il post