Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog

Post con #comunicati stampa categoria

Oct 08 2012 Oct 08 2012
Post type Text

Romeo Gestione: ok l'accordo con Codrea

Pubblicato Oct 08 2012 da Romeo Gestioni in romeo gestioni , romeo , comunicati stampa

Oct 08 2012 Oct 08 2012

Oct 08 2012 Oct 08 2012

Jan 26 2012 Jan 26 2012

In riferimento a un articolo pubblicato dall'Espresso in data 20 gennaio 2012 la Romeo Gestioni ha chiesto la rettifica delle svariate inesattezze scritte. Si tratta anzitutto di dati non verificati in quanto il Comune di Napoli, grazie alla oculata gestione del patrimonio immobiliare da parte del Gruppo Romeo, ha ridotto la morosità degli affitti al 21%, inoltre la contestazione della Corte dei Conti non ha considerato il ruolo "servente" della Romeo Gestioni, che ha seguito le indicazioni comunali. E' inoltre falso che il contratto con il Comune, in scadenza a dicembre, stia per essere sciolto anticipatamente. Qui di seguito è possibile leggere il comunicato integrale con richiesta di pubblicazione sul magazine. [scribd id=79466328 key=key-mzvyla33byczuw9a18g mode=list]

Nov 17 2011 Nov 17 2011
Post type Text

Il Sole 24 Ore sul Gruppo Romeo

Pubblicato Nov 17 2011 da grupporomeogestioni in comunicati stampa , gruppo romeo gestioni

Sole24ore Gruppo Romeo-17-11-11[slideshare id=10203462&w=477&h=510&sc=no]
View more documents from Gruppo Romeo
In questo post potete leggere una slide dell'articolo uscito su Il Sole 24 Ore relativo all'evento sull'OASIT e alla presentazione del primo rapporto sull'abitare sociale.
Per saperne di più sul Gruppo Romeo, seguite anche questo link:

Nov 09 2011 Nov 09 2011

Quello che segue è un resoconto del primo Rapporto sull’Abitare Sociale in Italia presentato a Napoli presso il Real Albergo dei Poveri lo scorso 4 novembre. I dati dell'Osservatorio, costituito su iniziativa del Gruppo Romeo Gestioni, evidenziano una diminuzione del numero di famiglie che vivono in una casa in locazione.

Ricordiamo che nel 2008, secondo l'ISTAT, il 18,9% delle famiglie era in affitto, oggi c'è stato un deflusso di inquilini a reddito elevato e di conseguenza è calato il livello di reddito medio dell'inquilino e la crisi economica colpisce in maggior misura i redditi più bassi. Quindi il welfare della casa deve far fronte a un’emergenza che le politiche basate sulla spesa pubblica non possono risolvere. Oggi, infatti, si stima che siano 900.000 i mutuatari in condizioni di difficoltà a causa delle rate.

L'ABI ha varato a tale proposito un “piano famiglie”, con un fondo di solidarietà gestito da Consap e la possibilità di sospendere per un anno il versamento delle rate dei mutui.

L’Edilizia Residenziale Pubblica, il nodo cruciale di tutti gli interventi, è di dimensioni insufficienti per porre argine alla questione di mancanza degli alloggi, venendo a mancare almeno 200.000 abitazioni perché vendute agli stessi inquilini e perché al contempo un buon numero di case non sono messe in offerta essendo in condizioni fatiscenti. Le richieste si accumulano e, come afferma il Gruppo Romeo Gestioni, sono necessari almeno 7,2 milioni di alloggi in locazione contro gli attuali 4,7 milioni.

L'obiettivo è creare le condizioni affinché i grandi investitori del mondo assicurativo e previdenziale investano in abitazioni, cominciando dalle iniziative che vedono tra i protagonisti la Cassa Depositi e Prestiti con il sistema integrato dei fondi immobiliari etici.

Nov 08 2011 Nov 08 2011

Qual è la situazione attuale in Italia per l’edilizia sociale, pubblica e privata? Per rispondere correttamente a questa domanda servono una serie di informazioni dettagliate, di analisi specifiche e dati aggiornati che finora sono mancati, ponendo la questione irrisolta all’ordine del giorno.

Sorge a questo scopo l’OASIt, Osservatorio sull’Abitare Sociale in Italia, fortemente sostenuto dal Gruppo Romeo Gestioni, azienda leader nel settore dei servizi di gestione immobiliare, che in futuro si trasformerà in Fondazione. Tramite questo strumento sono state effettuate ricerche per stabilire il numero di abitazioni pubbliche disponibili, la loro collocazione, come sono gestite e le loro condizioni strutturali.

Senza una visione complessiva, infatti, non è possibile intervenire per migliorare le condizioni di vita di milioni di persone che hanno diritto ad accedere ad abitazioni di questa tipologia.

Fare comunicazione a livello istituzionale e al contempo promuovere la propria attività è una delle ragioni dell’OASIt, destinato ad avere un’importanza crescente nella società italiana, poiché la questione dell’edilizia sociale non è stata mai affrontata seriamente.

Così il Gruppo Romeo Gestioni, da molti anni attivo nell’ambito dell’abitare sociale, dà il proprio contributo per uno sviluppo moderno, rispettoso del territorio e dell’ambiente, con edifici dignitosi in cui vivere.

Pagina successiva